Prossimi Eventi


Il Progetto

Il progetto "Abreast In A Boat" (In barca fianco a fianco) nasce nel 1996, in Canada, ideato da un gruppo di medici guidati dal dr. Don McKenzie, specializzato in medicina sportiva e fisiologia dell'allenamento all'Università della British Columbia, di Vancouver.

Questi decise di andare contro le teorie mediche in uso fino a quel tempo secondo cui, dopo il trattamento chirurgico del tumore al seno, la parte superiore del busto doveva essere tenuta a riposo, altrimenti ogni sforzo o esercizio fisico avrebbe causato l'insorgere di linfoedema (un gonfiore - edema - debilitante e doloroso del braccio corrispondente alla zona dell'intervento), con un impatto davvero drammatico sulla qualità di vita delle pazienti.

progetto_1

Per provare la validità della sua diversa teoria, il Dottor McKenzie scelse il Dragon Boating, una disciplina sportiva a pagaia che mette sotto duro allenamento la parte superiore del corpo. Chiese a 24 donne, tutte sopravvisute al tumore al seno, di far parte di questo suo progetto di ricerca. Le esperienze di vita, la forma fisica e la capacità atletica di tutte erano estremamente diverse, così come la loro età, che andava dai 31 ai 62 anni. La loro avventura con la pagaia cominciò con un preciso regime d'allenamento a terra ed in acqua, e dopo soli 5 mesi erano pronte per partecipare alle gare di 650 metri al Festival Rio Tinto di Dragon Boat di Alcan, prima e unica squadra di donne con il tumore al seno.

Con loro grande soddisfazione, ognuna di queste donne si sentì più in salute ed in forma, e nessuna sviluppò il temuto linfoedema. Per il Dottor McKenzie fu un successo professionale ed i risultati del suo esperimento furono pubblicati in un articolo: "Abreast In A Boat-(In barca fianco a fianco)- In gara contro il tumore al seno", sulla rivista Canadian Medical Association Journal, 25 agosto 1998. A questo punto le 24 sportive intendevano continuare: si erano messe alla prova (e vinto la sfida), godevano del benessere fisico raggiunto e non volevano rinunciare a quel senso di cameratismo, solidarietà e divertimento che le faceva sentire tutte "nella stessa barca". Inoltre, si resero conto che il Dragon Boat era anche un modo per sensibilizzare il pubblico alla lotta contro il tumore.

progetto_2
progetto_3

Erano nate le donne rosa nel mondo, note anche come BCS - Breast Cancer Survivor

Il fenomeno che nel 1996 ebbe inizio a Vancouver come prima ed unica squadra di donne con il tumore al seno, oggi si è allargato a dimesioni globali.

Oggi sono più di 150 le squadre di donne con il tumore al seno: in canada, negli USA, in Australia, Nuova Zelanda,Asia, Europa, tra cui l'Italia.

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information